Una buona relazione non ti tratterrà, anche se sei riluttante indipendente

  • Brian Ferguson
  • 0
  • 2408
  • 69

Molti di noi passano molto tempo a pensare a come sia un buon rapporto e se siamo in uno. Lo so che lo faccio. Un sacco. Venendo dallo spazio che ho tutta l'indipendenza e l'autonomia che desidero, il pensiero di una relazione mi spaventa. Ho sempre associato le relazioni al controllo, ai confini non necessari e al soffocamento di chi sono come persona. Mi ci è voluto un po 'per capire che questo è l'aspetto di alcune relazioni, ma anche che non c'è niente di più bello di due persone autonome in una relazione che si sincronizzano per stabilire una vita migliore di prima.

Le relazioni sono così diverse e non c'è niente di sbagliato in una co-dipendente, se questo è ciò che funziona per te. E come molti autoproclamati indipendenti, il termine co-dipendenza fa paura ma non deve esserlo per forza. Per quanto indipendenza e autonomia siano cose belle, viviamo in un mondo co-dipendente e non è innaturale mettere in tavola due autonomie per migliorare la qualità della propria vita. Se la parola "cambia" ti fa paura, prova "migliora" per le dimensioni.

Le relazioni che non ci faranno crescere saranno sempre piene di angoscia e frustrazione. C'è questo malinteso che dobbiamo essere in una relazione o trovarne uno, sai, solo per evitare la censura sociale o personale.

Sì, anche il più indipendente degli indipendenti può trovarsi a pensare che forse dovrebbero semplicemente succhiarlo e tentare qualche cambiamento per adattarsi a questo stupido status quo. Quelli di noi che fanno un passo avanti con il pensiero e lo fanno davvero, possono trovarsi coinvolti in una sorta di catastrofe emotiva. Per evitarlo, la maggior parte di noi si relega nel canestro "per sempre single". In realtà, puoi essere single o in coppia, in qualsiasi momento o per sempre se lo desideri - non c'è niente di sbagliato in nessuno dei due.

La chiave è trovare qualcuno i cui valori siano in sintonia con i tuoi. E può essere una "strada lunga e difficile per uscire dall'inferno", per citare la profeta contemporanea Marilyn Manson, ma ne vale la pena perché una volta trovata quella persona, rinunciare al single-hood non sembrerà un lavoro ingrato o rovina.

Questa nozione altruistica secondo cui "le relazioni devono farci crescere" sembra entrare in conflitto con l'idea che la crescita debba venire dall'interno. Sono entrambi ugualmente veri. Tutto deve venire dall'interno - amore per se stessi, fiducia, autostima, ambizione, visione, consapevolezza di sé - prima di poter collaborare con qualcun altro, o trascineremo l'altra persona verso il basso con i nostri problemi subconsci su tutto ciò che ci manca. Ma non c'è niente di sbagliato nel collaborare con qualcuno per completare la nostra già fiorente meraviglia interiore perché le relazioni che ci fanno crescere lo fanno dalle già solide basi che ci siamo dati.

Una relazione non deve riguardare una perdita di autonomia o indipendenza e, se lo è, dovresti riconsiderarla. Se funziona per te, va bene ma se non lo è, cambialo. Una buona relazione è quella che ti permette di prendere tutta l'energia positiva creata al suo interno ed essere in grado di usarla in altri aspetti della tua vita. Questo non vuol dire che gli altri aspetti non funzionino, ma la crescita in una relazione sembra qualcosa che esternamente ti spinge ad essere una versione migliore di te stesso senza ostacolarti costantemente, trattenerti o farti piangere prima dai tuoi cereali iniziare la giornata.

Trovare questo diamante grezzo può sembrare arduo, ma tutto quello che posso dire è, mantieni l'intenzione con convinzione, ed è sorprendente ciò che l'universo restituirà nella tua vita. Una buona relazione è come la cocaina senza il cartellino del prezzo o altre conseguenze sulla salute.

Una buona relazione non toglie la tua energia dalle altre parti della tua vita. Né sminuisce il nucleo di chi sei (beh, a meno che tu non lo voglia). Una buona relazione è priva di dubbi perché hai stabilito limiti accettabili, rispetto e comprensione reciproci. Sai anche che queste cose sono solide come una roccia - che puoi vivere la tua vita normale senza paura che le incongruenze del tuo partner possano scuotere le cose per te. Condividete e scambiate idee a vicenda. Cerchi conforto per le cose che non possono essere controllate l'una con l'altra. Condividete la vostra visione per la crescita personale l'uno con l'altro. Siete ciascuno a turno, incoraggiati dall'altro. Ridi insieme eccessivamente. Entrambi avete una grande comprensione delle relazioni interpersonali, della risoluzione dei conflitti e un profondo bisogno di lavorare per il bene più grande con compassione e amore. Entrambi avete un interesse attivo per tutte le cose belle che fanno crescere il mondo e si espandono costantemente a vicenda '' conoscenza. Ti senti al sicuro, convalidato, costantemente ispirato e supportato.

Quindi puoi prendere questa straordinaria energia creata insieme e lanciarla in altre aree della tua vita come il lavoro, le relazioni interpersonali, la famiglia, il servizio alla comunità, il miglioramento personale, gli hobby, i viaggi, qualunque cosa, e vedere tutte quelle altre aree crescere esponenzialmente e diventare anche meglio di prima.

Una buona relazione non ti impedisce di manifestare l'eccellenza personale in altre aree. Una buona relazione ti offre un'altra piattaforma dalla quale puoi superare te stesso. È come un buon vino che enfatizza i sapori sottili e sfumati di certi cibi. Trovalo e sperimenterai un flusso nella vita che è inarrestabile e stimolante. Inoltre, non avrai mai lo stress di perdere la tua indipendenza.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti