Una lettera aperta al mio amico in lutto questa è la guarigione che posso offrirti

  • Brian Ferguson
  • 0
  • 744
  • 212

Come scrittore, penseresti che avrei le parole per farti sentire meglio oggi. Vorrei poter mettere insieme magicamente un mucchio di parole rilassanti che farebbero scomparire il dolore dell'anno passato. Vorrei poter scrivere parole che potrebbero abbracciarti all'infinito e dirti che andrà tutto bene. Ma non sono all'altezza. Non sono sicuro che ci sia qualcosa che possa facilitare un anniversario come questo, né un anniversario come questo merita una citazione di Pinterest sul lutto per aiutarti a mascherare il dolore. Quindi mi dispiace di non avere parole per te.

Quello che ho è qualcos'altro. Ho riflettuto molto sul dolore e su come scoprirne i lati positivi. Spesso penso che trovare un rivestimento d'argento in una morte sia quasi egoista, come se qualcuno avesse dovuto lasciare la terra per farmi realizzare qualcosa su me stesso. Cerco di impedirmi di guardarla in quel modo, perché tutti entrano davvero nelle nostre vite per un motivo. Incrociamo percorsi, creiamo ricordi e diventiamo parte dell'anima l'uno dell'altro per una ragione.

Sì, la loro assenza è per sempre una ferita grezza nei nostri cuori, ma il tempo che abbiamo trascorso con loro ci ha plasmati. Proprio come il tempo che abbiamo senza di loro ora ci plasma anche.

La morte ha un modo divertente di farci vivere di più. È come se fossimo stati ciechi per tutta la vita e poi all'improvviso avessimo gli occhiali. I nostri sensi sono intensificati, siamo più consapevoli di ciò che ci circonda e le nostre menti elaborano le cose in modo leggermente diverso. Nelle valli del dolore, in qualche modo troviamo un nuovo rispetto per le nostre vite. Scopriamo che il tempo è prezioso e che l'universo non ci deve alcun momento oltre a quello in cui viviamo in questo preciso istante.

Navigiamo attraverso la vita con uno scopo più forte: vivere la vita che tutti meritiamo.

La vita che vorrebbero che vivessimo.

Penso che man mano che il tempo avanza e ci facciamo strada attraverso le fasi del dolore, a volte ci preoccupiamo di non essere stati abbastanza tristi o che non ci pensiamo tanto quanto prima. Ma la parte più bella del perdere qualcuno è che sono sempre con te. So che è solo una cosa che la gente dice, ma credo che lo sia. Perché quando indossiamo quegli occhiali e improvvisamente vediamo la vita in una nuova forma, sappiamo che sono la forza dietro la nostra nuova visione. Sono lì in fondo alle nostre menti, spingendoci, ispirandoci, accendendo un fuoco nella nostra anima per vivere la vita ferocemente.

La loro assenza ci dà un nuovo scopo nella vita. Forse è per correre più rischi. Forse è per smetterla di procrastinare i nostri sogni. Forse è per aprirci a tutte le possibilità che il mondo ha da offrire.

Qualunque cosa sia, sono con noi in tutto questo. O almeno questo è ciò a cui scelgo di aggrapparmi quando girano giorni come oggi.

Mentre il dolore si insinua su di te oggi e tutti i giorni a venire, spero che anche tu sceglierai di pensare in questo modo.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti