Avrei potuto darti tutto, ma non mi hai nemmeno mai dato una possibilità

  • Roger Phillips
  • 0
  • 3579
  • 37

Non ci hai davvero provato, sai. Un paio di mesi non ci sta provando. Alcune telefonate non stanno provando. E una telefonata per terminare non stava provando neanche.

Ti ho offerto supporto. Ti ho detto che sono un donatore, ed è tutto quello che ho fatto. Ma cosa stavi facendo quando ti stavo consolando, dicendoti che saresti stato bene? Come mi facevi sentire meglio??

Pensavo che fossi diverso. Mi hai fatto illuminare in un modo che non avevo da tanto tempo. E tu sei stata una benedizione, in quel senso. Ma non mi hai dato quello di cui avevo veramente bisogno. Non mi hai dato quello che ora so di volere in un partner.

Quando mi chiamavi lamentandoti delle tue giornate, non ci ho pensato. Ti ho appena parlato. E un mese dopo, quando continuavi a ripetere le stesse cose più e più volte, non ci ho pensato niente. È stata solo la nostra ultima telefonata a farmi capire che ti sei appoggiato a me, ma io non mi sono mai appoggiato a te.

E, naturalmente, sei stato tu a farla finita.

Hai detto che era perché eri stressato, o confuso, o qualunque cosa diavolo hai detto. Hai detto che non ero io. Ma so che è un codice per "Non mi piaci molto", so che è un codice per "Voglio esplorare le mie opzioni". E ho capito. Capisco in una certa misura. Noi siamo giovani. Non sappiamo nemmeno chi siamo ancora.

Ma non mi hai mai conosciuto veramente. Le nostre telefonate potrebbero durare 4 ore contemporaneamente. Ma abbiamo parlato solo della tua vita. Dei tuoi problemi. Delle tue ansie. Della tua famiglia e delle tue lotte.

E per tutti i mesi che abbiamo parlato e visto, non ricordo di essermi mai lamentato con te. Di nulla.

Immagino di essere stato troppo ottimista su te e me. Immagino di aver sorvolato sulle bandiere rosse che ho visto. Immagino di aver spazzato via la mia sensazione viscerale che non avrebbe funzionato. Perché mi piacevi davvero. E ti ho creduto quando hai detto che ti piacevo anche io. E ti ho creduto quando mi hai promesso, mi hai promesso che non mi avresti accecato.

Ma non è un mondo perfetto. Ti sei spaventato o impazzito. Ti sei stressato. E forse è tutto qui. Forse è l'unica ragione per cui hai rinunciato a me. Ma sinceramente, non ci credo per niente. Non ci credo perché hai pianto al telefono con me. E mi hai sentito piangere e mi hai sentito dire ciao a bassa voce e spegnere il telefono.

Penso che tu sapessi in fondo, avrei potuto darti tutto. Forse eri troppo spaventato per provarci. Forse non eri abbastanza forte da provare. 




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti