Mi amerò nonostante te

  • Jordan Page
  • 0
  • 638
  • 167

Sei entrato nella mia vita come un turbine. Un momento ero stabile, quello dopo camminavo in tondo, cercando di trovare un terreno solido. Non ho avuto paura. Immagino si possa dire che ero avvolto dall'eccitazione, dal fruscio delle tue mani che stringevano le mie, dal tuo bacio che cadeva così delicatamente sulla mia guancia. È stato facile, come dovrebbe essere l'amore prima che diventi effettivamente amore. Mi sono ritrovato a scivolare nel ritmo con te. Abbiamo appena avuto un senso. Senza sforzo.

E poi, forse perché eravamo solo un quasi. Forse perché siamo caduti troppo in profondità, troppo duramente. Forse perché avevo già investito troppo e quella serietà ti spaventava. Forse perché eri egoista. O forse per nessun altro motivo se non che non dovevamo ballare al ritmo l'uno dell'altro per troppo tempo, ci siamo allontanati.

Ci siamo srotolati lentamente, come filo sull'orlo di una cintura logora, srotolandoli e allentandoli finché non resta che un pezzo di stoffa. Ho cercato di riportarci a come eravamo, ho cercato di avvolgere parti di me intorno a te, disperato che tu restassi.

Ho lottato come un inferno per cucire insieme i nostri pezzi, ma alla fine ho combattuto da solo.

E ti ho visto gettare i nostri resti, scambiandoli con un nuovo materiale, un nuovo abbraccio, un nuovo corpo che si adatta al tuo proprio come un maglione, aderente e sicuro intorno alla tua cornice.

Per un momento ho voluto odiarti. Volevo odiarti perché sembrava più facile biasimarti che ammettere che forse non avevamo ragione, forse ci avevo romanticizzato un po 'troppo, forse mi ero dato a qualcosa che non sarebbe finito come amore , non importa quanto ci ho provato.

Volevo odiarti perché eri felice, ed eccomi qui - ritagli di filo e filo e stoffa e rimpianto - cercando di ricordare chi ero senza di te.

Ma ho sempre creduto che alcune delle cose più incredibili della vita sorgano da quelle più pesanti, alcune delle luci più brillanti risplendono nell'oscurità, alcuni dei brandelli, delle corde e dei frammenti più casuali si uniscono per costruire un motivo, una trapunta, un capolavoro.

Ho sempre creduto che l'amore debba essere celebrato, indipendentemente dal risultato. E anche se i nostri punti si sono slacciati, non mi pento di noi, né di te. Nella nostra fine, mi creerò un inizio.

Farò qualcosa di bello dalla tua partenza.

Mi costruirò in qualcosa che non somigli più a chi eravamo e come siamo caduti. Mi spezzerò, sì, ma mi spezzerò con coraggio. E userò ogni parte di ciò che ero, di ciò che sono per ricostruire.

Ignorerò l'idea che dovrò essere per sempre affranto per te. Farò male, sì, ma permetterò che quel dolore sia sentito e sia lasciato andare. Guarirò rumorosamente e con sicurezza. Mi darò tutte le possibilità che non mi hai dato. E ti perdonerò, per non essere ciò di cui avevo bisogno, per aver scelto tutto il resto tranne me.

Scoprirò tutte le cose che desidero, piuttosto che ciò che ho perso. Cercherò parti del mio cuore in luoghi che mi rafforzeranno, non distruggeranno. Starò con orgoglio per la persona che sono, per il modo in cui amo, per come continuerò ad andare avanti, anche quando non sei al mio fianco.

Non mi lascerò definire da un uomo che se ne è andato.

Mi amerò a causa tua. Mi amerò nonostante te. Mi amerò, semplicemente perché valgo quello e infinitamente di più.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti