Se vuoi condurre una vita felice, devi lasciarti anche tu essere triste

  • Jeremy Day
  • 0
  • 2751
  • 722

Oggi non possiamo spingerci troppo in là nel mondo del benessere senza incappare in tutti gli esercizi dello stile di vita “be happy”. È assolutamente vero che essere felici produrrà un risultato migliore alle situazioni che ci troviamo. Essere felici è probabilmente l'obiettivo della vita, dopotutto. Ma la grande domanda dietro a questo è "Cosa è felice?"

Cosa significa essere felici?

Come alcolista, so che definivo essere felice come essere ubriaco. Era vero? Direi che, sì, all'epoca era vero. Permettermi di essere "felice" in quel momento mi ha permesso di diventare sobrio tutti quegli anni fa e continuare ad essere felice crescendo e cambiando giorno dopo giorno.

C'è stato un tempo, mentre bevevo ancora, che non ero felice di essere ubriaco ma mi definivo ancora un bevitore. Questa è stata una parte fondamentale del mio sviluppo. Ho passato anche questi anni dopo come fumatore. In entrambi i casi, stavo procedendo a fare qualcosa che non volevo più fare. Sapevo di non volerlo fare.

Ho continuato a definirmi come qualcuno che era sia un fumatore che un bevitore anche se sapevo che non volevo continuare ad essere quelle cose. Ero riluttante ad accettare la mia necessità di agire e consentire che si verificasse un cambiamento naturale. Possiamo chiamare questa dipendenza, ma in realtà era paura. Sì, sono un tossicodipendente e ho lottato con questo per tutta la vita e lo faccio ancora, ma ciò con cui lotto di più è la paura. Paura di accettare maggiori responsabilità per me stesso e per il mio mondo.

Quando mi sono trovato di fronte a non bere o fumare, quelli sono solo due della miriade di esempi che posso dare, avevo paura di ridefinirmi come una persona che non faceva quelle cose. La realtà era che ero già cambiato, era ovvio dentro di me perché c'erano tristezza, rabbia e frustrazione. Ho continuato a tentare di "essere felice" continuando a bere, che era come avevo precedentemente definito essere felice. Questo è un esempio ovvio, la maggior parte della nostra crescita e il cambiamento della felicità non saranno così drammatici. Nei casi in cui bevevo e fumavo, non ero felice di svolgere queste attività. Stavo tentando di giustificare vecchie definizioni di me stesso impegnandomi in queste cose con l'obiettivo di trovare ciò che non c'era più. Per l'alcol, ci sono voluti quasi cinque anni per imparare e cambiare, molti anni dopo con le sigarette, ho fumato per un anno senza guadagnare un momento di gioia prima di smettere finalmente.

È stato importante per me in quel periodo accettare il fatto che non ero felice. In realtà ero triste e arrabbiato con me stesso ogni giorno. Peccato, è stata anche la chiave della mia crescita. Non è tutto secco, molte strade si aprono a noi attraverso il pensiero negativo. La crescita non è qualcosa che accade senza un po 'di fatica.

Ovviamente non vogliamo, o nemmeno abbiamo bisogno, di rimanere a lungo in uno stato di tristezza per crescere, ma potremmo fare a noi stessi un enorme disservizio non permettendo alla tristezza una voce nelle nostre vite.

La tristezza, e tutte le altre reazioni negative che potremmo avere, è un segno di squilibrio che è un'opportunità per crescere e crescere è ciò che dovremmo fare.

È tutto facile. La parte difficile di questo è sapere quando stiamo vivendo un'emozione negativa, come abbracciarla e crescere per apprenderne il significato e cosa deve essere appreso. Ognuno è diverso, quindi non c'è una risposta semplice a questo. Con droghe e alcol è facile, queste cose ti chiudono alla straordinaria magia che possiedi, non sempre mentre le usi, a volte ti aprono alle possibilità. Ma dopo l'uso, la tua coscienza si restringerà se non la allunghi correttamente.

Le lezioni che noi individui dobbiamo imparare stanno nelle nostre emozioni. Anche la felicità o la gioia hanno lezioni, le lezioni più importanti che possiamo imparare vengono da lì in realtà. Quando ciò che una volta ci rendeva felici non ci porta più felicità, c'è un'opportunità di apprendimento, ma ciò che impareremo non è nell'atto, persona o cosa che una volta ci ha portato felicità. Dobbiamo conoscere noi stessi, chi siamo oggi e come siamo cambiati.

Sono ispirato ad affrontare le relazioni qui. Ho trovato così tante persone che incolpano le relazioni per il cambiamento, ma sono le persone nelle relazioni che cambiano. È ovvio, ma dobbiamo anche capire che ciò di cui stiamo parlando è che la relazione non rende più felici una o entrambe le persone in essa. Questo è il cambiamento. Ancora una volta non è la relazione che è cambiata e cambiare la relazione non porterà felicità. La tristezza non esiste nella relazione così come la tristezza non esisteva nell'alcool per me quando ero ubriaco. Quella tristezza era in me e usavo l'alcol per nasconderla. Non credo sia lontano affermare che molte persone usano l'amore come un modo per nascondersi dalle loro paure.

Le relazioni possono essere meravigliose quando sono incondizionate, ma non è qualcosa che vediamo troppo spesso. Esistono persino condizioni tra genitori e figli a tal punto che non ci si può aspettare che esistano relazioni romantiche tra adulti senza di loro.

Quando ci troviamo in un luogo in cui non siamo più resi felici da un'altra persona la domanda non è su come sono cambiate, ma perché abbiamo permesso loro di avere il controllo della nostra felicità.

Questo è il punto in cui potremmo voler guardare a ciò che non stiamo offrendo a noi stessi, a ciò che stavamo guadagnando dall'altra persona. Trovo spesso che sia amore in generale. Quando ci troviamo infelici in quei momenti, il lavoro inizia per imparare come possiamo sostenerci meglio, non nel tentativo di non aver bisogno o di abbracciare i nostri partner, la famiglia oi vicini, ma per essere più forti e dare più amore agli altri. Quando amiamo noi stessi non possiamo fare a meno di offrire agli altri più amore.

È la tristezza, la vergogna, la rabbia e tutte le altre emozioni che vediamo oggi come non utili che ci mostrano effettivamente come possiamo amare di più noi stessi. Ci vuole una mente chiara e una responsabilità per farlo.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti