Lavori il buono, il brutto e il cattivo

  • Matthew Thomas
  • 0
  • 3306
  • 1029

La realtà è: Ho accettato un lavoro in modo da poter avere una scusa per spostare le città e disintegrare lentamente il rapporto con la mia ragazza. Ho pensato che vivere a 300 miglia di distanza mi avrebbe permesso di disimpegnarmi dal contatto con lei e alla fine farla finita.

È finita nel modo in cui normalmente finiscono queste cose. Era scontenta della mia mancanza di comunicazione e affetto e ha iniziato a vedere qualcun altro. Poi mi sono arrabbiato anche se era colpa mia.

Questo non è giusto o sbagliato. O etico o non etico. Questo è quello che fanno le persone.

Adesso avevo un lavoro e una nuova vita in una nuova città.


Ho fatto amicizia al lavoro e alcuni mi sono piaciuti e alcuni li ho tollerati perché dovevamo lavorare insieme.

Un lavoro è una cosa abbastanza facile. Entra al lavoro tra le 9 e le 10 del mattino. Fai una pausa sigaretta (o, nel mio caso, una pausa liquirizia) alle 11 e poi vai a pranzo a mezzogiorno.

A seconda della situazione lavorativa, puoi restare a pranzo un'ora. A volte due. A volte io ei miei amici andavamo al parco e giocavamo a scacchi.

E a volte ci sedevamo fuori dalla Biblioteca Pubblica di New York e guardavamo le persone che passavano. Tasso mi ha detto: "Ti sei trasferito qui al momento giusto".

Era agosto e sia la donna che gli uomini sembravano così straordinariamente belli e interessanti che mi chiedevo se avrei mai potuto adattarmi, non importa quanto fingessi di essere come tutti gli altri.

Avevo uno stipendio fisso. Ma mi bastava solo permettermi un monolocale con un truffatore di scacchi di Washington Square Park di nome Elias e spesso la sua ragazza.

Hanno preso il divano e io ho preso il futon e ho vissuto con il mio sacco della spazzatura. La doccia era costantemente in funzione e stavamo lì illegalmente, quindi non siamo riusciti a convincere nessuno a risolverlo.

Il mio capo era sempre infelice. Mi diceva: "Le cose stanno cambiando e non in meglio". Non sapevo cosa fossero le "cose".

Ma il lavoro è stato un'esperienza straordinaria e meravigliosa per me.

Poiché i miei capi erano così disincantati e forse depressi, sono stato in grado di ritagliarmi a modo mio.

Ho costruito un'attività sul lato. Ho iniziato a proporre programmi TV e persino a girare uno o due piloti. E ho lavorato a malapena.

Questo è quando il mio titolo era "Analista programmatore junior" e nessuno sapeva davvero cosa avrei dovuto fare.

Ma a causa delle mie attività esterne ricevevo offerte di lavoro quasi quotidianamente, la mia attività stava crescendo e, sebbene sedessi in un cubicolo e giocassi a scacchi online la maggior parte della giornata tra le pause con i miei amici, non avevo paura di perdere il mio lavoro.

E poi ho smesso.


Il male è ovvio quasi quanto il bene. Forse è inappropriato dirlo, ma praticamente tutti sarebbero d'accordo con me: ero attratto da ogni donna che lavorava nel mio posto di lavoro.

Erano le uniche persone del sesso opposto che conoscevo. Ero innamorato di tutti loro. Come profondi sentimenti d'amore.

Alla fine una situazione ha funzionato e l'ho sposata e ho avuto due figli con lei.

Se questo suona in qualche modo moralmente degenerato, posso garantire che al mondo c'è molto di peggio.

Amo ancora la madre dei miei figli e farà parte della mia vita per sempre. Questo è solo il modo in cui l'ho fatto.

Un'altra cosa negativa è che a volte il mio capo mi sgridava.

Se non gli avessi dato tutto il merito per tutto quello che ho fatto, si arrabbierebbe. Sarei stato mandato in una città a caso nel mezzo del paese per due o tre settimane su un progetto inutile che non è mai stato nulla.

Questo è stato un disastro per me a causa dell'attività che stavo costruendo sul lato. Dovevo essere lì mentre stavamo aumentando i dipendenti.

Avevamo 3 dipendenti e poi dieci, dovevo mantenere i dipendenti motivati ​​e i clienti motivati ​​in modo che i dipendenti venissero pagati.

E infine, la realtà è che non mi piacevano molto le persone con cui lavoravo.

Quando le persone dicono "sei la media delle cinque persone con cui sei più vicino", è probabile che il cliché non si riferisca alle "cinque persone nei cubicoli più vicini".

Alla fine ho dovuto smettere. Il mio lavoro a tempo pieno aveva scoperto che stavo dirigendo un'azienda a parte. La notizia è arrivata fino al CEO. La pressione era su di me.

E nella mia azienda, stavamo presumibilmente ottenendo un grosso cliente che sarebbe valso un'enorme quantità di denaro.

Ho sognato di notte che avrei avuto così tanti soldi che avrei potuto dare quasi tutti a mia madre e lei sarebbe stata orgogliosa.

Così ho detto al mio capo che avrei lasciato il giorno prima che si sarebbe preso una vacanza di quattro settimane.

Ha detto: "Puoi aspettare finché non torno prima di lasciare ufficialmente".

Sono andato direttamente alla mia scrivania e ho inviato un'e-mail al suo capo che stavo dando due settimane di preavviso.

Il mio capo poi è venuto da me e mi ha detto: "Pensavo che avresti aspettato".

Ma non era più il mio capo.

Ha detto due cose:

“Non assumo mai nessuno, quindi quando la tua attività fallisce non aspettarti di essere riassunto da me. La lealtà è la cosa più importante. "

e lui ha detto,

"Una volta che te ne sei andato, nessuno risponderà più alle tue telefonate."

Aveva ragione su entrambi i fronti.

E il primo giorno che ho lasciato, la mia azienda di cui ora ero CEO ha perso il suo più grande cliente.

Per i successivi 15 anni ho avuto paura ogni giorno e nessuno ha mai più risposto alle mie chiamate.

Benvenuto nel mondo reale.


Il brutto è questo:

I lavori stanno andando via.

Kevin Kelly ha una grande citazione: "La produttività è per i robot".

La chiave è non essere produttivi. La chiave è fare buone domande.

In questo momento è in corso una conversazione in tutto il mondo: cosa può rendere la vita migliore. E stiamo tutti tentando soluzioni.

Le domande danno significato alla vita. Le soluzioni sono tentativi di rispondere alle domande.

Man mano che il mondo migliora, la maggior parte delle soluzioni viene esternalizzata o automatizzata.

L'abilità principale, quindi, è trasformare il tuo cervello in una macchina delle idee. Per ogni giorno svegliarsi e trovare dieci idee per migliorare la vita. Per migliorare la vita di un'altra persona. Per avere impatto e significato nella tua vita.

Se hai un muscolo delle idee atrofizzato, non preoccuparti. Da tre a sei mesi di esercizio del muscolo delle idee ti trasformeranno in una macchina delle idee. (Ho un intero post a riguardo qui.)

Questo è il motivo per cui i lavori stanno andando via. Questo è il motivo per cui più persone rinunciano alla forza lavoro. Questo è il motivo per cui quasi la metà di tutti i lavori svolti da laureati non richiede una laurea.

Questo è il motivo per cui il reddito dei giovani di 18-35 anni è diminuito per 25 anni consecutivi.


Le persone spesso dicono: "Se potessi dire a mio trentenne un consiglio non direi nulla perché avevo bisogno di imparare tutti quegli errori".

Va bene. È bello e vero.

Ma se dovessi dire a mia figlia un consiglio, non voglio che faccia gli stessi errori che ho fatto io. Gliel'ho detto:

  • Trova dieci idee al giorno.
  • Stai accanto alla persona più intelligente nella stanza e se sei tu, allora sei nella stanza sbagliata.
  • Dai credito a tutti, non prenderti mai il merito per te stesso
  • Oltre la promessa e oltre.
  • Sii abbastanza bravo in due cose in modo da poter essere il migliore nella combinazione.
  • Leggi da buoni libri ogni giorno.
  • Abbi un buon senso dell'umorismo perché le persone ricordano come le fai sentire più di qualsiasi cosa tu dica realmente.
  • Avere sempre un piano di uscita per tutto ciò che fai, in particolare un lavoro a tempo pieno.
  • Ricorda che la rabbia è rivestita dalla paura, quindi quando provi rabbia chiedi sempre di cosa hai paura - e se qualcuno è arrabbiato con te, prova compassione perché significa solo che ha paura di qualcosa.
  • Impara ad apprezzare l'arte. Perché l'arte ti insegna che la vita visibile è solo la punta di un iceberg che scorre infinitamente profondo.
  • Esperienze> Money

Alcuni di questi sono cliché. Va bene. I cliché ci sono per un motivo. Non puoi essere nuovo e unico tutto il tempo. La sopravvivenza ha la meglio sull'unicità.

Ora, se avessi 60 anni e dovessi dare un consiglio a me stesso in questo momento, spero che questo sia quello che direi:

Ti amo, ti amo, ti amo, ti amo, ti amo.

Spero che ascolterò se mai avrai questa possibilità James Altucher.


Sarebbe difficile spostare la tua vita lavorativa su un gradino nella gerarchia dei bisogni? Non morire sul gradino più basso.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti