Questo è il motivo per cui devi a te stesso avere dei limiti

  • Richard McCormick
  • 0
  • 2071
  • 497

Quando il 2019 volgeva al termine, mi sono reso conto. Ho esaminato molte delle mie relazioni nell'ultimo anno circa e ho riconosciuto uno schema con sorprendente chiarezza. Ero riuscito a coinvolgermi in almeno tre relazioni principali in cui i miei confini erano stati costantemente oltrepassati.

È iniziato con una storia d'amore sul posto di lavoro che è diventata uno degli episodi più confusi e distruttivi della mia vita recente. Poi è arrivata quella che pensavo fosse la mia grande occasione; una posizione dirigenziale in un'azienda e la possibilità di apprendere e migliorare le proprie competenze nel mio campo. Vivevo anche in una casa condivisa e alla fine mi ritrovai invischiato esattamente nella stessa situazione con il mio nuovo coinquilino che gli altri due aspetti della mia vita sostenevano. Avevo piena esposizione alla necessità di sviluppare confini forti e chiari e di farli rispettare.

Non sono affatto quello che qualcuno chiamerebbe un "pushover" e ho sempre avuto un forte senso di sé. Probabilmente sono una delle ultime persone che ti aspetteresti di aver intrattenuto non una, ma tre diverse situazioni in cui sono stato volentieri complice dell'abbattimento dei miei confini personali. Alla luce di queste relazioni, non ho potuto fare a meno di pensare; "Che cosa è andato storto? E come è successo a me? "

Ho deciso di scoprirlo.

1. Coercizione

Le persone che sono brave a trarre vantaggio dai confini degli altri possono spesso o imitare la gioia per farti conformare alla loro volontà. Se ti sembra che un confine stia attraversando, probabilmente lo è. Anche se potrebbero non attaccarti direttamente, con un linguaggio volgare o insulti, una persona con intenti nefasti potrebbe tentare di spingerti a capire "il suo punto di vista". Potrebbero cercare di convincerti a fare qualcosa con cui non ti senti a tuo agio o dare la colpa a te per aver disturbato i loro piani, i loro programmi o il loro umore, che è impostato in una posizione più preziosa della tua. Ad esempio con il mio coinquilino, gli chiedevo o gli comunicavo i miei piani e lui li accettava. In seguito, mi informava che erano inaccettabili o ingiusti.

Il mio capo, al quale specificare le mie ore massime, cercherebbe quindi di arringarmi in più o di prendere più turni. Avrebbe usato molte tattiche per convincermi ad accettare questi nuovi termini, a titolo di adulazione, stipulando cambiamenti di circostanze e, in mancanza di ciò, attaccando la mia capacità di dipendente.

In entrambe queste situazioni, non ci sono stati casi di bestemmie o minacce. Stavo semplicemente facendo loro un'ingiustizia grave non accettando i loro nuovi termini e ci si aspettava che cambiassi il mio comportamento in base al loro umore.

2. Autostima

Le persone tendono a dare il meglio di sé quando si sentono bene. Sanno quello che vogliono e o lo ottengono o sono sulla buona strada. Ma cosa succede quando soffri? Cosa succede quando non ti senti bene? Cosa succede quando hai appena avuto una grande delusione e stai cercando di riprendersi? Quando ripenso a queste tre situazioni, la loro prima cosa in comune è stato il mio stato d'animo. Ci sono molti modi in cui le persone che intendono approfittare di te possono volare sotto il tuo radar, il primo dei quali è dopo che hai subito una perdita.

Un'ottima tattica che i venditori di tutto il mondo usano è quella di stabilire la tua debolezza e quindi capitalizzarla. Se sei uscito direttamente da una relazione o da un luogo di lavoro in cui ti sei sentito come se avessi fallito o in genere ti manca la fiducia, sei più suscettibile alle persone che vogliono manipolarti emotivamente. Ti vedono come un facile bersaglio per ottenere ciò che vogliono dalla situazione.

Spesso nelle relazioni, chi ne approfitta non è sempre una persona orribile che esce con l'intenzione di farti del male. In effetti, abusatori, narcisisti e simili spesso esprimono la sensazione di "voler prendersi cura" dei loro partner. Potrebbero anche voler controllare la tua forza in modo da non lasciarli. Il narcisismo è molto comune nelle relazioni in cui una persona controlla o pone i propri pensieri e sentimenti su un'altra. Tuttavia, i primi segni di questo possono manifestarsi come un genuino intento di prendersi cura di te.

Quando ti trovi in ​​un luogo di bassa autostima, l'idea di qualcuno che si prende cura di te è un potente afrodisiaco. Se ti senti come se tutte le tue relazioni o luoghi di lavoro siano stati un fallimento finora, sei disposto ad accettare molte più concessioni al posto della sicurezza e della prospettiva di appagamento emotivo o libertà finanziaria.

3. Posizione di potere

Uno dei modi più comuni per essere sfruttati nel mondo di oggi è l'abuso di potere. Una ragione per una quantità così enorme di abuso di potere è che i narcisisti (o le persone con tendenze narcisistiche) sono spesso quelli al vertice della catena alimentare. Possiedono un insieme chiave di abilità che li portano al potere, insieme a una mancanza di empatia che può essere confusa con il pragmatismo. Rappresentano un livello di fiducia che assicura loro sia sostenitori che risultati.

Una volta che una persona ha stabilito il potere su di te, sia nel lavoro che nel gioco, le linee diventano sfocate su ciò che è accettabile e cosa no. Se li vedi avere più successo come te o più stabili finanziariamente, potresti essere costretto ad abbassare i tuoi limiti dal desiderio di salire di livello o di avere il successo che questa persona sembra avere.

Ho scoperto che per massimizzare il guadagno finanziario per l'azienda, stavo cercando una pioggia di complimenti dal mio capo che non sono mai arrivati. Ma anche quello che non è venuto, non importa quanto duramente ho lavorato o le lunghe ore che ho passato, è stato un guadagno per me stesso. Un giorno mi sono seduto a una riunione di vendita a parlare per ore di quanto avremmo potuto guadagnare aggiungendo una misura di costo dopo l'altra, il mio capo è sempre più entusiasta per tutto il tempo. Il problema era che non eravamo su commissione. Non ho ricevuto un aumento di stipendio. Non stavo ottenendo una promozione. Stavo imponendo ciecamente al successo dei miei capi, senza nemmeno una pacca sulla spalla per il mio lavoro. Naturalmente avevo chiesto informazioni su queste cose, ma il mio capo ha trovato il modo per assicurarmi che ero sostituibile e che avrei dovuto essere felice dove mi trovavo.

Nel corso del tempo, la mancanza di incoraggiamento si è trasformata lentamente nell'evitare le critiche e alla fine del mio tempo in azienda stavo facendo un controllo dei danni più invisibile di quanto stavo lavorando per un obiettivo comune. Una volta che inizi ad abbassare i tuoi standard, continuano a diminuire.

4. Empatia

Il mio coinquilino ha iniziato a comportarsi in modo strano pochi mesi dopo essersi trasferito, ma ho lasciato che gran parte del suo comportamento scivolasse perché provavo empatia per lui. Ci sono state molte conversazioni in cui mi ha raccontato il modo in cui è cresciuto, le sfide che ha incontrato nella sua comunità e le sue relazioni con i membri della sua famiglia. Quando ha iniziato a comportarsi in modo inaccettabile, l'ho attribuito ai suoi problemi con i suoi genitori, o alle esperienze che aveva avuto quando era giovane. E poiché la sua paranoia era così estrema, sentivo che non potevo essere duro con lui perché chiaramente non era sano di mente. Le persone che hanno interesse ad abusare di te o oltrepassare i tuoi confini possono scivolare sotto il tuo radar se hai un grande capacità di empatia. Uno dei modelli di relazione tossici più classici è "The Empath and the Narcissist". Questo perché le persone altamente sensibili tendono a voler aiutare e nutrire i narcisisti.

Allo stesso modo, se hai un grande cuore e ti piace aiutare gli altri a svilupparsi e guarire, potresti essere accecato da qualcuno che vuole oltrepassare i tuoi confini. Potresti dare loro una corda in più nelle tue transazioni o perdonare comportamenti che di solito sono inaccettabili. Questo diventa un pendio scivoloso; una volta che inizi a concedere indennità per le persone, tendono ad aspettarsi di più. Abbassi la barra fino a quando non è rimasta alcuna barra.

5. Senso di colpa e triangolazione

Essere costretti a sentirsi in colpa può convincerci che in qualche modo abbiamo rovinato il piano, ferito sentimenti o mancati di rispetto in qualche modo. Questo quasi sempre non tiene conto dei nostri sentimenti e aspettative. Dopo essere stati consumati dal senso di colpa per abbastanza tempo, iniziamo a mettere i sentimenti degli altri al di sopra dei nostri e ciò che vogliamo cessa di esistere, ma non è solo il senso di colpa che ci intrappola in questa linea di pensiero. La triangolazione è dove un'altra persona o persone viene inserita nell'argomento per alterare la dinamica della relazione ed essere usata come leva.

Potrebbe essere "altro personale d'accordo con me" o "anche un altro coinquilino pensa che sia ingiusto", o "anche i tuoi amici lo pensano". Questa tattica è progettata per concentrarti sul tuo desiderio di essere accettato e apprezzato e per aumentare i sentimenti di isolamento. Serve anche a farti sentire insicuro della tua posizione nella dinamica del gruppo.

6. Illuminazione a gas

Una persona che non vuole assumersi la responsabilità delle proprie azioni spesso le minimizzerà o le negherà completamente. Questa è una delle cose che fa impazzire di più le persone, poiché ti porta a mettere in discussione ciò che è reale e ciò che non lo è. Molte persone che sperimentano questa affermazione "si sentono come se stessero perdendo la testa". "Non era così male", o "hai frainteso quello che volevo dire", è un modo comune per illuminare una persona. Un altro modo è negare completamente che sia successo, come se la conversazione non fosse mai avvenuta.

L'ho sperimentato con tutte e tre le mie relazioni, da "l'hai presa totalmente nel modo sbagliato", a "non abbiamo mai avuto quella conversazione". Ho iniziato a scrivere le cose dopo che sono successe in modo da poter controllare che fossero reali. Può essere incredibilmente confuso e portarti a mettere in discussione il tuo stato d'animo quando ti viene costantemente detto che le cose sono andate diversamente da come ricordi, o che non sono accadute affatto.

Un buon modo per assicurarti di non essere sotto controllo è capire che le persone normali non conversano in questo modo. In una relazione normale e sana, le cose che vengono dette possono essere sezionate, spiegate e scusate per tutti senza alcuna accusa che il tuo stato d'animo sia inadeguato. Se sei definito un "bugiardo", la tua salute mentale è costantemente sotto attacco, oppure i tuoi sentimenti nella situazione non sono importanti, comprendi che questo non è normale o accettabile. Probabilmente ti stanno facendo il gaslight.

7. Idealizzazione e svalutazione

Altrimenti nota come tecnica "caldo-freddo", viene utilizzata per mantenerti su un terreno irregolare. Le persone che usano questa tecnica spesso impiegheranno l'idealizzazione come un modo per portarti dalla loro parte. Possono cantare le tue lodi e attributi positivi, o arrivare a renderti il ​​centro del loro mondo. Questo può trasformarsi in svalutazione, in cui una persona attaccherà gli attributi che non gli piacciono o attaccherà le tue capacità se fai qualcosa che le turba.Può oscillare molto rapidamente tra i due, o la persona può idealizzarti all'inizio e volta alla svalutazione. Questo ti assicura di continuare a inseguire il massimo originale della loro lode saltando attraverso cerchi sempre più difficili. Questo particolare tratto è comune nel disturbo borderline di personalità ed è un ciclo pericoloso in cui coinvolgersi, poiché ti porta a basare le tue azioni sui risultati del modo in cui qualcun altro si sente su di loro.

Allora, cosa ho fatto?

Quando ho avuto abbastanza tempo di inattività per considerare il motivo per cui questo era uno schema per me, mi sono reso conto che l'unico modo per sfuggire a queste situazioni era interrompere ogni contatto. L'ho fatto rapidamente e completamente, in tutti e tre gli scenari. Ho scoperto che poiché la dinamica della relazione si era stabilizzata, non ero in grado di applicare nuove regole o confini che erano già stati superati. Ho lasciato il lavoro, ho rotto con il fidanzato e me ne sono andato di casa. Ho cancellato e-mail e numeri bloccati e ho trovato un lavoro alternativo. Ho fatto voto di non picchiarmi per questo, e ogni volta che pensavo a quanto fossi sciocco per questo schema, mi ricordavo che era a causa della mia forza ed empatia che ciò avveniva. Ho capito che le persone che non rispettano i tuoi limiti, non ti rispettano. Quando esci da una situazione come questa è molto importante praticare l'amor proprio.

Ho deciso di allinearmi con tutti i miei attributi positivi. Ho passato del tempo a fare cose creative. Mi sono permesso di guarire e ho fatto cose carine per me stesso. Ho riflettuto a lungo sui miei limiti, su quale fosse la mia storia, su ciò in cui credevo e su ciò che rappresentavo. Ho scritto di come mi sentivo e mi sono circondato di persone che mi sono state veramente di supporto. Ho iniziato a meditare, ascoltato podcast e letto libri. Ho fatto domanda per lavori che pensavo non avrei mai ottenuto e mi sono sorpresa. Una cosa strana accade quando lasci andare cose che non ti vanno bene. Ho iniziato a guardare avanti, ho iniziato a sognare in grande. Ho smesso di guardarmi indietro.

Perché quando tagli una corda e ti allontani da qualcosa che non ti serve più, non ha senso voltarsi indietro. Non stai andando da quella parte.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti