Quello che nessuno ti dice sul lavoro su Internet

  • Jack Thornton
  • 0
  • 1999
  • 459

Tim Reiss mi ha parlato di te.

Ho bisogno di te per la notte del 4 novembre.

A differenza di molti dei tuoi clienti, voglio molto poco da te. Sto conducendo un esperimento sull'aldilà. Non sarai danneggiato. Potresti anche essere annoiato.

Ho bisogno che tu mi faccia saltare un battito al cuore. Sono sicuro che hai familiarità con questo.

Se sei interessato, rispondi con una posizione.

Firmato,
Clara Stead

Ricevo questa e-mail un giovedì durante la scansione delle recensioni di Yelp su ristoranti costosi, quindi ovviamente dico di sì.

"Non c'è molta differenza tra essere pagata per il sesso e essere pagata per uccidermi", dice Clara, facendo roteare le dita sul gambo del suo enorme bicchiere di vino. “Entrambi sono illegali. Uno è solo più illegale dell'altro ".

Inserisco l'impronta del mio pollice nel pane caldo che il cameriere ha appena portato al nostro tavolo. Non vedeva l'ora degli antipasti prima di tirare fuori l'argomento.

In parte è colpa mia. Se una donna che assomiglia a Julianne Moore ti assume per la notte, probabilmente è troppo bello per essere vero.

"La tecnologia c'è e io ho l'attrezzatura", dice, sorseggiando il rosso. Le macchia le labbra, che sono stranamente rilassate come se avesse già provato questo discorso prima. "Sarei morto per non più di un minuto-due minuti, al massimo."

Mi ha inviato tramite e-mail un collegamento a ciò che aveva acquistato "tramite una terza parte" e ha detto di averlo provato con successo sul suo gatto. Quella dichiarazione mi ha fatto desiderare di ucciderla un po ', ma non abbastanza da essere condannato per omicidio.

"Non capisco nemmeno perché lo stai facendo", dico. "Non puoi semplicemente prendere la parola della gente per dire che l'aldilà è reale?"

"No", dice risoluta. "Non puoi credere a quello che qualcuno dice per pubblicità."

Ed eccomi qui, dovrei credere a ciò di cui dice questa donna tornando dalla morte. “Se la macchina va in default, allora cosa? Vengo messo in prigione per omicidio. "

“Ho inventato dei documenti e il mio avvocato è a conoscenza della situazione. Non ti lascerei semplicemente fuori per questo. "

Non la conosco abbastanza bene da crederci. "Hai una risposta per tutto."

"Sono una donna che guadagna otto cifre all'anno", ribatte. "Non sono arrivato qui senza essere preparato."

"E non hai nessuno che lo faccia per te."

L'osservazione la devia come la luce di una candela verso i diamanti nelle sue orecchie. "Non più", dice. "Il cancro è una fica."

Soffoco l'impulso di avere pietà di lei; Non voglio essere risucchiato in questo. "È per questo che vuoi morire?"

"Non c'è alcuna garanzia che vedrò nessuno", ha detto. “Non per sembrare insensibile, ma si tratta di noia. Mi sono concesso tutto ciò che dovrebbe essere interessante. Ed è caduto piatto. "

È una psicopatica. "Tu sei folle,"Dico prima che possa riprendermi.

"Sei stata cresciuta da due genitori, hai frequentato una scuola decente e ti stai prendendo in giro per soldi, quindi se sono pazzo sei nella mia stessa barca", ribatte. "Ti sei mai chiesto perché sei vivo?"

Alzo gli occhi al cielo. "Suppongo."

"Che cosa hai trovato?"

Strappando un pezzo di pane, mastico prima di risponderle. "Non lo so."

"Non credo che nessuno lo sappia", dice. "Fino a quando non sono morti."

Guardo i suoi occhi per vedere se saltano fuori, tracciando ogni possibile contrazione. Non c'è niente. Se non avessi sentito le sue parole, avrei immaginato che mi avesse appena parlato di un nuovo piano aziendale. Non c'è altro che logica nel suo sguardo.

"Non puoi farlo solo in Giappone?" Chiedo. “È normale lì? Mi sento come se stessero sempre facendo cose pazze. "

"Questo non è normale da nessuna parte", risponde. "Da qui l'interesse."

“Ma è già stato fatto prima? Con successo?"

"Te l'avevo detto che l'ho fatto da solo."

“Su un gatto. Il che è davvero una cazzata, a proposito, ”dico, valutando una reazione. Lei alza gli occhi al cielo.

“Non comportarti così in alto e potente. Le persone uccidono gli animali tutto il tempo ".

Bevo qualche sorso del mio vino, che è buono per il vino ma non abbastanza forte per questa conversazione. Voglio chiedere del bourbon, ma mi chiedo perché sono ancora qui. Mentre sono seduto qui con quattrocento dollari di spese di prenotazione, posso alzarmi e andarmene con la storia di una donna che voleva che la uccidessi. Sarebbe abbastanza materiale per diverse feste e abbastanza soldi per alcune cene fantasiose da solo.

"C'è qualcosa in questo per te," dice Clara, incrociando elegantemente le gambe sotto il tavolo. Non ci sarà mai un giorno in cui potrò farlo senza sbattere il ginocchio. “Sono disposto a pagare molto. Sono pronto a suggerirti ad altri che faranno lo stesso. "

"Quanto?" Chiedo, casualmente interessato.

"Quanto ci vorrebbe?"

Penso per un momento a una vita in cui posso fare qualsiasi cosa. Penso a un numero osceno. "Dieci milioni di dollari."

"Fanno dodici", dice, e il rumore lascia la stanza. Il mio cuore è nella mia testa e sento il vino in gola. “Dodici milioni di dollari. Per meno di un'ora del tuo tempo. "

Sulla strada per l'appartamento di Clara, chiedo di vedere i documenti legali e lei me ne fornisce una copia. L'unico documento legale a cui abbia mai preso parte è stato un ordine restrittivo contro un cliente. Questo è dieci volte più spesso; sembra che qualcuno abbia scritto un manoscritto della Bibbia. Suo denso e lei sa che non leggerò tutto.

Forse è il suo piano di seppellirmi per questo. Eppure sembra un po 'inverosimile che sarebbe morta per incriminare uno sconosciuto. Devo smetterla di farne logica. C'è un assegno di dodici milioni di dollari nella mia borsa. Dodici milioni dollari. Senza tasse.

Non sto nemmeno pensando a cosa fare con i soldi. Quel pensiero mi è passato per la mente a malapena dopo aver trovato una scusa per farlo. Se Clara torna dalla morte, forse non avrò più paura di niente. Da quello che ho letto di persone che tornano, c'è molto calore e luce. Travolgenti sentimenti di amore e un rinnovato senso di compassione. Non suona così male, davvero, ma come lei ho un piccolo senso di dubbio derivante dal non conoscere gli argomenti. Voglio sapere, non abbastanza per uccidermi, ma abbastanza per essere pagato per aver ucciso temporaneamente qualcuno? Può essere.

"Credi nell'inferno?" Chiedo quasi con disinvoltura. Come se l'inferno fosse una tale forzatura per due persone che uccideranno o moriranno per capire cosa esiste.

"Pensi che le persone che non sono mai morte possano dirci cosa succede quando lo fai?" chiede, poi fa una piccola risata distratta. «Non ho sentito nessun testimone dire qualcosa sull'inferno. Sei preoccupato?"

Più ci penso, sono sicuro che ci andrò se è vero. "Un po."

"Qualunque cosa sia reale, ci andremo comunque", dice. "Vederlo non cambia nulla."

Clara mi mostra come collegarla a un ECG e scherza seccamente sul fatto che avrei potuto essere un'infermiera.

"Suppongo che non paghi bene", dice tranquillamente dopo che non rido.

"Avresti potuto trovare un'infermiera," rispondo.

Lei preme alcuni pulsanti e lo schermo si illumina, stranamente familiare con i drammi medici che ho visto. "Nessuno abituato a obbedire alla legge lo farebbe".

"Per dodici milioni di dollari?" Chiedo.

"Hmm," dice, senza pensare alla conversazione. "Forse ho pensato che ti sarebbe piaciuto quello che succede."

"Con Cosa?" Chiedo, anche se il suo tono ha detto Niente.

Mi spazza via e perfora la sua stessa pelle con un ago per la flebo, o qualunque cosa sia collegata alla sua macchina. Lo fisso, distogliendo gli occhi dalle sue dita mentre posa del nastro adesivo sul gomito interno. "Quando la macchina raggiunge i 62 gradi, voglio che tu mi tenga sotto controllo per novanta secondi."

Fa un gesto al grande timer digitale sul suo comodino. Ne abbiamo già parlato, ma vedere il suo flusso sanguigno attraverso i tubi mentre parla le istruzioni mi fa venire i brividi. Continua a parlare per alcuni minuti prima che il suo discorso inizi a svanire.

"Solo ..." si interrompe, i suoi occhi lottano per il coinvolgimento nella mia direzione. "Rimanere… "

La sua bocca smette di muoversi, anche se sento qualche ronzio come se stesse ancora cercando di comunicare. Mi rendo conto sotto il suo rossetto che le sue labbra sono diventate blu. L'unico colore rimasto sulle sue guance è il rossore e l'abbronzatura, la sua mancanza di circolazione illumina il travestimento. Nel contrasto posso vedere alcuni graffi, che immagino siano il risultato del suo esperimento con animali domestici. I suoi occhi si aprono e si chiudono e le sue palpebre iniziano a chiudersi. Li guardo, qualcosa dentro di me che urla di distogliere lo sguardo.

Sono passati sette minuti dall'ultima volta che ha parlato e la sua temperatura corporea è di 88 gradi. Guardando di nuovo il suo viso vedo i suoi occhi aperti ora, più larghi. Mi chiedo se questo sia l'aspetto della paura senza le espressioni facciali. Per alcuni secondi, ho un forte bisogno di salvarle la vita.

Per quanto sia folle, voglio sapere dove sta andando se va da qualche parte. Non sono una persona religiosa, l'unica esperienza con la religione che ho è stata una breve esperienza alla scuola domenicale quando i miei genitori avevano bisogno di babysitter gratis. Ricordo che l'arca era un grosso problema per me, ma non so se ci hanno insegnato l'inferno. Forse pensavano che fossimo troppo giovani per doverlo imparare. I loro discorsi erano per lo più pieni di angeli e dell'amore di Gesù per tutti noi, anche per i bambini strani nella parte posteriore che si stuzzicavano il naso e bloccavano ciò che trovavano tra le pagine della Bibbia.

Ho smesso di credere quando una ragazza ebrea della mia classe di seconda elementare mi ha detto che se avessi alzato il dito medio, Dio mi avrebbe mandato all'Inferno, proprio in quel momento. Quella notte devo essere stato curioso perché l'ho fatto sotto le coperte, e il fuoco degli inferi non si è aperto sotto il mio letto a baldacchino. Ho pensato che potrebbero. Se Dio non mi stesse guardando mentre commettevo questo peccato atroce, ho pensato, probabilmente non è là fuori.

La sua temperatura corporea è scesa a 81 gradi e i suoi occhi sono morti. Di tanto in tanto si spostano. Il suo respiro è così superficiale che è quasi inesistente. Mi ha detto che la macchina sposterà l'ossigeno per lei, solo per fingere che sta meditando o in un sonno profondo. Sfortunatamente non è così rassicurante quando sei abituato a persone che russano.

Qualcosa di morbido mi sfiora la gamba e io urlo, sentendomi come se avessi appena gettato uno strato di me stesso. Fisso il pavimento e vedo un gatto, quello che deve essere il suo gatto, che mi fissa. Sembra più carino che spaventoso e lo raccolgo, lasciandomi annidare in grembo mentre osserva il suo proprietario.

"Ora ti vendichi", dico, e il gatto fa le fusa. Vorrei che potesse parlare; forse Clara avrebbe creduto a quello che aveva visto.

Clara ha superato l'ipotermia e mi sento come se il suo corpo avesse raffreddato l'intera stanza. La mia pelle ha la pelle d'oca e il pelo del gatto è freddo e quasi minaccioso. Dolcemente salta dal mio grembo al letto, facendo un balzo per sdraiarsi sul petto di Clara. Come se il suo respiro non fosse già abbastanza superficiale.

Guardo il monitor - 73 gradi adesso. Mi chiedo se Clara sarà conosciuta come la mia cliente più strana. Certo, ci sono sempre quelli strani, ma un po 'di ricerca e ho imparato ad aspettarmi i ragazzi che vogliono indossare i pannolini o mi chiedono di fare pipì su di loro (uno dei motivi per cui non mangio più gli asparagi). L'uomo che mi ha suggerito a lei, Timothy Reiss, è un cliente di lunga data e che spesso chiede che indossi un burka intero per vederlo. Lavora per il Pentagono.

Mi guardo intorno in camera alla ricerca di un maglione o qualcosa che mi scaldi e per qualche motivo il mio cuore rallenta quando vedo il suo armadio. Non è niente chiudere una porta, ma sono sull'orlo di tutta questa faccenda dell'omicidio temporaneo e mi chiedo cosa ci sia dentro. Potrei alzarmi e aprirlo, guardare per vedere, ma non dovrei lasciare il monitor. Novanta secondi, è tutto quello per cui può essere morta, il momento più preciso che abbia mai dovuto affrontare. Penso che probabilmente girerò l'interruttore a ottantacinque secondi solo per essere sicuro. È abbastanza tempo per vedere l'aldilà, credo.

Si spera di no tanto tempo.

Quando la sua temperatura raggiunge i settanta, sudori freddi mi attraversano il corpo. Ho la nausea. Anche il gatto sembra nervoso e si è alzato in piedi dal suo posto sul petto di Clara. Invece si alza in piedi e resta lì, guardandomi di tanto in tanto ma soprattutto tenendo gli occhi fissi sulla donna morente nella stanza. Mi chiedo se il gatto ne sia felice, visto che la scarpa è sull'altro piede adesso. Forse non vuole che sposti l'interruttore.

68 gradi. Potrei capovolgerlo ora, ma non so se questo è qualcosa che una persona può affrontare due volte. Sembra qualcuno che ci riproverebbe, e se c'è qualcosa là fuori non penso che le farà tornare indietro dopo averlo ingannato. Allo stato attuale, stiamo fottendo con un potere serio qui e io lo faccio non voglio che mi succeda qualcosa di brutto per questo. Per favore, non lasciare che questa sia la cosa che apre gli inferi per risucchiarmi. Perché forse capovolgere l'uccello non è male abbastanza.

Non voglio andare all'Inferno. Quasi tutto nella mia vita significa che la mia unica speranza è che non esista in primo luogo.

La sua temperatura è di 65 gradi e il mio stomaco è a metà gola mentre lo guardo scendere lentamente a 62. La macchina emette un segnale acustico e quasi svenimento.

Alla fine me ne sono andato prima che Clara si svegliasse, telefonando in anticipo al 911 in modo che avesse qualcuno con lei quando avesse ripreso conoscenza. Quello che so da Tim Reiss è che è felice e ora è un'insegnante di yoga. Mi ha chiesto se volevo sapere cosa ha visto. Mi ha anche chiesto se sarei disposto a fargliela passare.

Probabilmente ho cicatrici permanenti sulle braccia per quello che è successo dopo la sua morte. Ci sono cose nella mia testa che non posso non vedere, anche se non sono sicuro di averle mai viste. So di averli sentiti. Qualcuno non voleva che tornasse. Clara, forse, perché in seguito mi ha mandato un pacco con un maglione di cashmere da mille dollari e un biglietto che diceva:

Scusa per quello che ho fatto quando ero morto. Grazie per aver attivato l'interruttore.

Voglio chiederle del suo gatto. Non so se posso indossare il maglione. Posso permettermi di comprarne uno mio adesso, ma non ho davvero intaccato i soldi che mi ha dato. Invece, sono andato in chiesa, non solo Chiesa ma templi e moschee, cercando di colpire ogni religione per vedere se una corrisponde a ciò che ho vissuto (tranne Scientology e il mormonismo, non sono pazzo). E forse una religione non ha capito bene. Ma chi lo sa; ce ne sono letteralmente migliaia.

L'unica cosa logica che riesco a pensare di fare con i soldi è viaggiare per il mondo. Forse andrò in India e studierò yoga e fingo di essere Julia Roberts. Oppure farò un viaggio in macchina attraverso gli Stati Uniti come Jack Kerouac. Tutto quello che posso fare è già un film che ho visto o un libro che ho letto, ma forse troverò qualcosa di diverso.

Perché non puoi mai fidarti della parola di qualcuno, sai? Devi ancora capirlo da solo.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Articoli utili sulle relazioni e sulla vita che ti cambieranno in meglio
Il principale sito web di lifestyle e cultura. Qui troverai molte informazioni utili sulle relazioni. Molte storie e idee interessanti